sabato 18 dicembre 2010

Un solo ballo ancora

Concedimi questo ballo
straniero misterioso
straniero vestito di nero
straniero che non conosco
dalle mille facce e dalle mille parole
dal volto ombroso
e dagli occhi chiari...
Concedimi queso ballo
e lasciami volare ad altezze
indescrivibili
inimmaginabili
ed irraggiungilbili.
Permettimi di solcare i cieli
con la fantasia
ed accompagnami in questo lungo viaggio
fatto di sogno ed oblio.
Concedimi questo ballo,
straniero che non conosco
solo con me
amico dell'aria
concedimi ancora un solo ballo.

2 commenti:

  1. Tanti cari auguri di buone feste e felice Anno Nuovo a te e ai tuoi cari.
    Con affetto
    Giulia

    RispondiElimina